FAMILY BOOK

Qui sotto puoi trovare tutti i libri messi a disposizione per lo scambio dalla nostra biblioteca  e da tutte le coppie e le famiglie Polaris. 
Cerca il libro che ti interessa e se lo trovi scrivi a cultura@apspolaris.it. Puoi cercare anche per argomento. Ecco qui sotto elencati tutti gli argomenti trattati nei libri elencati in questa pagina: Abbandono, Adolescenza, Adozione internazionale, Adozione nazionale, Affido, Attaccamento, Attesa, Colloqui, Desiderio, Diversità, Educazione Positiva, Età adulta, Fratelli, Identità etnica, Incontro, Inserimento, Leggi, Lutto Biologico, Nonni, Padre, Problemi sanitari, Raccontare l’adozione, Ricerca delle origini, Scelta adottiva, Scuola, Sviluppo.

Se cerchi “Bambini” troverai tutti i libri adatti ai bambini, che puoi leggere insieme ai tuoi figli;
Se cerchi “Testimonianza” troverai tutti quei libri che narrano una storia vera

Hai un libro riguardante l’adozione o l’affido? Non sarebbe divertente condividerlo con altre coppie o famiglie Polaris? Allora unisciti al nostro Family Book; invia la foto della copertina al 327-5989877 (Beatrice) e scoprirai quanto è semplice condividere!!!

 


CopertinaTitoloAutore/iEditoreAnnoArgomentiCittà di provenienzaSede di riferimentoRecensione
Biblioteca - Prepararsi all'adozionePrepararsi all'adozione Le informazioni, le leggi, il percorso formativo personale e di coppia per adottare un bambinoLoredana ParadisoEdizioni Unicopli2015Luttto biologico, Adozione internazionale, Leggi, Disponibilità, Colloqui, Abbandono, Inserimento, Raccontare l'adozione, FratelliMORTARAPAVIABrusamolino - Orlando3493980580 - 3275989877In questa nuova edizione di "Prepararsi all'adozione" l'autrice propone un modello di formazione della famiglia adottiva basato sull'adattamento positivo del bambino e sul benessere famigliare. La prospettiva scelta privilegia una lettura delle relazioni famigliari orientata ai fattori protettivi del percorso adottivo e della formazione delle relazioni famigliari, come la qualità del parenting adottivo e la capacità di affrontare le fasi e i compiti del ciclo di vita della famiglia adottiva. La proposta di formazione supera una concezione psico-patologica dell'adozione orientata sulla crisi dell'adozione per concentrare l'attenzione sulle competenze genitoriali considerate come il fulcro attorno a cui si sviluppa l'adattamento positivo del bambino. Il volume propone un percorso di formazione per coloro che si avvicinano all'adozione nazionale e internazionale con l'obiettivo di offrire un sostegno informativo e di riflessione a partire dal ciclo di vita della famiglia adottiva dal punto di vista della coppia, del bambino e del rapporto genitori-operatori.
Biblioteca - PezzetinoPezzettinoL. LionniBabalibri2017Storia d'origine, BambiniMORTARAPAVIABrusamolino - Orlando3493980580 - 3275989877
Biblioteca - Le Fiabe per... parlare di adozione - Un aiuto per grandi e picciniLe Fiabe per... parlare di adozione Un aiuto per grandi e picciniA. G. MiliottiLe Comete FrancoAngeli2015Raccontare l'adozione1. Mortara 2. Battuda1. Pavia 2. Pavia1. Beatrice e Alessandro 2. Laura e Luca1. 3493980580 - 3275989877 2. 348 521 4719Non è facile raccontare ai propri figli, o parlare ai propri alunni, di adozione, ancor di più se vogliamo farlo partendo dalla storia vera. Ma con una fiaba si può fare, si possono narrare eventi, felici o terribili, e rivivere emozioni che ci appartengono. Certamente parlare di adozione è ancora più difficile quando ad ascoltarci è proprio un bambino adottato. In questo caso: - come deve essere la storia? - quali i protagonisti? - che parole scegliere? Questi sono gli interrogativi più frequenti, perchè si ha paura di riaprire ferite non ancora del tutto rimarginate, o di rinnovare il dolore. Per un genitore adottivo, poi, è difficile farlo senza raccontare anche la propria sofferenza e la propria fatica. Il volume si pone l'obiettivo di rispondere a queste domande, tracciando le linee sulle quali ognuno può costruire la "propria" fiaba, quella adatta al proprio bambino. Non dovrà essere un capolavoro letterario, ma sarà la fiaba giusta perchè lo farà star bene, rispondendo a tutte le sue domande, da quelle espresse a quelle nascoste tra ricordi e sensazioni cui è ancora difficile dare un nome. Questo libro vuole essere un utile strumento anche per gli operatori, sociali e della scuola, che affrontano in classe il tema della "storia" personale dei loro piccoli allievi: una fiaba da leggere o scrivere insieme può aiutare a comprendere meglio cosa è successo e cosa è l'adozione. Le fiabe che leggerete - scritte da genitori adottivi, bambini di scuola primaria e adulti adottati - o che scriverete seguendo le nostre indicazioni, aiuteranno tutti a stare meglio, in classe come in famiglia, ma anche con sè stessi.
Biblioteca - Genitori Positivi, figli forti - come trasformare l'amore in educazione efficaceGenitori Positivi, figli forti Come trasformare l'amore in educazione efficaceR. A. FabioErickson2013Educazione positivaMORTARAPAVIABrusamolino Alessandro - Orlando Beatrice3493980580 - 3275989877Sono tanti i dubbi che assalgono i genitori, soprattutto in questi ultimi anni in cui i modelli culturali a cui la famiglia fa riferimento sono destinati a seguire linee in continua evoluzione.Lo scopo del libro è quello di considerare alcuni aspetti dello sviluppo dei bambini (dalle loro emozioni e comportamenti al loro rapporto con gli altri), ma anche di proporre alcune metodologie educative da utilizzare per farli crescere bene e far sì che diventino persone forti e felici. La nuova edizione dà spazio alle nuove situazioni problematiche che i genitori si trovano ad affrontare oggi, ed in particolare tratta di: Dinamiche della crescita, Punti di partenza delle metodologie educative, Nuovi media e distrazione Trasmettere le regoleOsservare e valorizzare gli aspetti positivi, Contenere i comportamenti problematici, Condizioni della modificabilità, Ascoltare ed esprimere le emozioniRendere forti i nostri figli, Insegnare la forza di volontà Stare bene
Biblioteca - Il cammino dell'adozione - Conoscersi e diventare una famigliaIl cammino dell'adozione Conoscersi e diventare una famigliaA. Oliverio FerrarisBur Rizzoli2016Scelta, Incontro, Inserimento, Attaccamento, Sviluppo, Nonni, Fratelli, Adolescenza, Età Adulta1. Mortara 2. Battuda1. Pavia 2. Pavia1. Beatrice e Alessandro 2. Laura e Luca1. 3493980580 - 3275989877 2. 348 521 4719L'adozione non è un'esperienza anomala da guardare con diffidenza, ma neppure una facile soluzione ai problemi di chi desidera un figlio o ha bisogno di genitori. Anna Oliverio Ferraris rifiuta ogni semplificazione e in questo libro suggerisce che l'adozione è un cammino, da percorrere con passione e pazienza, con rispetto e onestà. Ci aiuta a capire che le "diversità" che questa avventura porta con sé - famiglie fondate su una scelta e non sul sangue, culture e colori differenti, identità sepolte nel passato, ferite che nessuno può rimarginare - non vanno né negate né enfatizzate, ma vanno accettate per quello che sono, con tutta la serenità di cui siamo capaci.
Biblioteca - Fratelli in adozione e affidamento - Il diritto alla fratellanza e la continuità degli affetti nella relazione fraterna biologica e socialeFratelli in adozione e affidamento Il diritto alla fratellanza e la continuità degli affetti nella relazione fraterna biologica e socialeL. ParadisoFranco Angeli2016Fratelli, AffidoMORTARAPAVIABrusamolino - Orlando3493980580 - 3275989877Qual è il legame che unisce i fratelli? Quali sono le diverse tipologie di fratellanza? La continuità famigliare nella relazione fraterna è tutelata nei percorsi di affidamento e adozione? Esiste il diritto alla fratellanza? È presidiato, oggi, dalle politiche di tutela dei minori? Quali sono gli interventi psico-sociali per evitare la separazione dei fratelli nell'affidamento e adozione? Qual è il ruolo dei genitori adottivi, affidatari o delle comunità di minori che accolgono fratelli nella formazione e tutela del legame di fratellanza? Queste sono alcune delle domande che accompagnano la riflessione proposta nel volume e che hanno l'obiettivo di affermare il valore e il diritto alla fratellanza. Il percorso proposto si avvia dall'analisi dei temi psicologici più importanti sulla relazione fraterna, per evidenziare i fattori costitutivi della qualità o della complessità di questo rapporto. Il focus si sposta successivamente sulle diverse tipologie di fratellanza attraverso l'analisi della fratellanza biologica, sociale e "allargata", sulla riorganizzazione del legame fraterno nei percorsi di affidamento e adozione o nelle famiglie ricostruite, sui processi di formazione del gruppo famigliare e di riconoscimento reciproco come genitori, figli e fratelli e sul processo di formazione della "genitorialità adottiva condivisa" nella fratellanza "allargata". L'ultima parte del libro affronta il delicato tema del diritto alla fratellanza e alla continuità degli affetti.
Biblioteca - Adozione e origine straniera - Problemi e punti di forza nelle riflessioni dei figliAdozione e origine straniera Problemi e punti di forza nelle riflessioni dei figliS. LorenziniETS2013Identità EtnicaMORTARAPAVIABrusamolino - Orlando3493980580 - 3275989877Allo stesso modo di "Famiglie per adozione. Le voci dei figli", che lo ha preceduto, questo libro parla di adozioni internazionali in cui i processi di nascita e crescita di famiglie adottive interetniche, caratterizzate da provenienze straniere e da differenze somatiche visibili tra genitori e figli/e, si sono evoluti in percorsi sostanzialmente positivi. Questo libro, cioè, continua a parlare degli stessi/e 52 giovani intervistati di origini extraeuropee, adottati/e in Italia e delle loro famiglie, proponendosi, per far emergere l'ampia fenomenologia delle possibili forme e significati dell'esperienza adottiva vissuta, così come rappresentata e commentata da chi ne è protagonista in quanto figlia, figlio, di lasciar esprimere a loro aspetti diversi dei propri percorsi di vita. Per questo grande spazio è lasciato ai loro punti di vista e riflessioni. I risultati della ricerca qualitativa e le analisi qui proposte si concentrano attorno a due aspetti peculiari dell'esperienza degli intervistati: essere adottati in Italia e avere origini straniere visibili. Tale scelta tematica ha consentito di analizzare alcuni nodi critici attinenti all'origine adottiva della famiglia e all'origine reciprocamente straniera di figli e genitori, rendendo narrabili e affrontabili anche questioni sovente sentite come fonte di disagio. L'ultima parte del volume è dedicata al rapporto degli intervistati con le proprie origini nei loro tanti tasselli, volti, significati.
Biblioteca - Il mare non chiude mai - Adottare tre bambini e restare allegriIl mare non chiude mai Adottare tre bambini e restare allegriAmalteaEinaudi2015Fratelli, TestimonianzaMORTARAPAVIABrusamolino - Orlando3493980580 - 3275989877Una madre e un padre disposti ad andare in capo al mondo pur di diventare genitori. Tre bambini che i genitori, invece, non li hanno avuti mai. Tra loro migliaia di chilometri, che poi è la distanza più semplice da colmare. Perché, in mezzo, ci sono burocrazie da sconfiggere, pregiudizi da abbattere, assistenti sociali da convincere; e tempo, tanto tempo da far passare in un'attesa che ha ben poco di dolce. Almeno fino a quando un giudice non sancisce un vincolo capace di superare la presunta naturalità del sangue con la potenza degli affetti. In "Il mare non chiude mai" Amaltea - lo pseudonimo dietro cui l'autrice si cela per ragioni di privacy - ci racconta proprio questo, e tutto quel che ne consegue: che cosa significa trovarsi madre di tre bambini all'improvviso, senza l'esperienza del pancione a traghettare noi e gli altri? Ma confrontandosi con i problemi particolari che la scelta adottiva pone, Amaltea ci parla anche e soprattutto dell'essere genitori in sé, nella sua accezione più universale e insieme più quotidiana, con tutto quel bagaglio di domande, aspettative, paure e gioie che poco hanno a che fare con il modo in cui i figli sono entrati nella nostra vita. Perché, se figli si nasce, genitori si diventa.
Biblioteca - Genitori Adottivi e Figli del Mondo - I vari aspetti dell'adozione internazionaleGenitori Adottivi e Figli del Mondo I vari aspetti dell'adozione internazionaleJ. F. Chicone P. Germain J. LemieuxErickson2004Adozione Internazionale, Problemi sanitariMORTARAPAVIABrusamolino - Orlando3493980580 - 3275989877Ispirato dalle migliaia di bambini che gli autori hanno incontrato nel corso della loro carriera, questo libro è stato scritto per chi si vuole avvicinare all'adozione, per i genitori adottivi e gli operatori sociali coinvolti nel processo di adozione. Attraverso un viaggio nel tempo e nello spazio, il volume esplora i legami tra i due poli dell'abbandono e dell'adozione e il modo in cui influenzano la vita del bambino. Il libro tratta i diversi aspetti dell'adozione: l'abbandono, l'antropologia e l'etica dell'adozione, le famiglie adottive, il processo d'adozione, le condizioni di salute del bambino, lo sviluppo psicofisico e i suoi problemi, le caratteristiche etniche, l'adattamento, il nuovo ambiente d'arrivo e l'identità.
Biblioteca - Genitori si diventa - Riflessioni, esperienze, percorsi per il cammino adottivoGenitori si diventa Riflessioni, esperienze, percorsi per il cammino adottivoA cura di A. FatigatiLe Comete FrancoAngeli2015Lutto biologico, Attesa, Problemi sanitari, Scuola, Adozione Nazionale, Adozione Internazionale, PadreMORTARAPAVIABrusamolino - Orlando3493980580 - 3275989877
Biblioteca - LION - La strada verso casaLION - La strada verso casaS. BrierleyRizzoli2016Adozione internazionale, Inserimento, Fratelli, Ricerca delle origini, Identità Etnica, TestimonianzaMORTARAPAVIABrusamolino - Orlando3493980580 - 3275989877Immagina di avere cinque anni, di vivere in India, di conoscere a malapena il tuo nome e di non aver mai oltrepassato i confini del piccolo villaggio in cui vivi. Immagina di salire per sbaglio su un treno e che all'improvviso le porte si chiudano. Immagina di viaggiare per un tempo che sembra infinito e, alla fine del viaggio, di ritrovarti catapultato nella più povera, caotica e pericolosa metropoli del mondo, Calcutta. Questa è la vera storia di Saroo, resa ancora più straordinaria da ciò che accade venticinque anni più tardi, quando, cresciuto in Australia da una famiglia adottiva, decide di provare a rintracciare sua madre e i suoi fratelli. Nonostante non ricordi il nome del suo villaggio, con pazienza e determinazione infinite, trascorre il suo tempo a esaminare attraverso Google Earth ogni linea ferroviaria indiana, fino a trovare un luogo familiare. Ma per scoprire se quell'immagine sfocata è veramente casa sua c'è un solo modo. Andarci di persona. Lion. La strada verso casa è una storia commovente e intensa che ha conquistato il mondo e ora è diventata un grande film prodotto dalla Weinstein Company e diretto da Garth Davis con Nicole Kidman, Rooney Mara, David Wenham e Dev Patel nei panni di Saroo Brierley. Già pubblicato da Fabbri editori con il titolo "La lunga strada per tornare a casa".
Biblioteca - DesiderioDesiderioE. DoddL'ippocampo2014Desiderio, Attesa, BambiniMORTARAPAVIABrusamolino - Orlando3493980580 - 3275989877"Quando ancora non c'eri credevo di avere ogni cosa. Ma poi provai un desiderio e il desiderio divenne realtà..." Questo lupo molto speciale vuole una cosa sola: che il suo cucciolo abbia il meglio.
Biblioteca - La cosa più importanteLa cosa più importanteA. AbbatielloFatatrac2014Diversità, BambiniMORTARAPAVIABrusamolino - Orlando3493980580 - 3275989877Gli animali del bosco riuniti in assemblea discutono su quale sia la cosa più importante: avere la proboscide come l'elefante, gli aculei come il porcospino, oppure il collo lungo come la giraffa? Naturalmente ogni animale è convinto che la propria particolarità sia quella fondamentale e che tutti dovrebbero averla. Ma quando le doppie pagine che si aprono a sorpresa mostreranno di volta in volta tutti gli animali con gli aculei, con il collo da giraffa, con la proboscide e così via, tutti dovranno convenire dell'importanza di ciascuno sta proprio nella sua "diversità", che lo rende unico ed essenziale alla vita del bosco. Un importante messaggio interculturale in una smagliante favola moderna.
la gabbianellaStoria di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volareL. SepulvedaSalani Editore1996Bambini, DiversitàMortaraPaviaBEATRICE ORLANDO e ALESSANDRO BRUSAMOLINO3275989877"Promettimi che non mangerai l'uovo" stridette aprendo gli occhi. "Prometto che non mi mangerò l'uovo" ripetè Zorba. "Promettimi che ne avrai cura finchè non sarà nato il piccolo" stridette sollevando il capo. "Prometto che avrò cura dell'uovo finchè non sarà nato il piccolo". "E Promettimi che gli insegnerai a volare" stridette guardando fisso negli occhi il gatto. Allora Zorba si rese conto che quella sfortunata gabbiana non solo delirava, ma era completamente pazza. "Prometto che gli insegnerò a volare. E ora riposa, io vado in cerca di aiuto" miagolò Zorba balzando direttamente sul tetto.
ma-io-una-famiglia-ce-l-avevo-143962Ma io una famiglia ce l'avevo!
Viaggio nella mente dei bambini adottati
P. TerrileLe Comete FrancoAngeli2017Famiglia di origine, Identità etnica, Adozione internazionale, Raccontare l'adozione1. Mortara
2. Battuda
1. Pavia
2. Pavia
1. Beatrice e Alessandro
2. Laura e Luca
1. 3275989877
2. 3485214719
É un figlio adottato ad avere detto "Ma io una famiglia ce l'avevo!", ed è nell'esperienza dei bambini adottati che il libro vuole addentrarsi, rivolgendosi a tutti quei genitori, adottivi e non, che a un certo punto devono fare i conti con la diversità del figlio e, pur amandolo, faticano a capirlo. Nonostante l'esperienza degli adottati e delle relazioni familiari adottive sia troppo complessa e dinamica per essere rinchiusa in uno schema acquisito, l'autrice, attraverso le storie individuali raccolte nel suo lavoro di accompagnamento psicoterapeutico, riflette sui tratti comuni dell'essere adottato e ne evidenza aspetti poco conosciuti. Nel libro si esplorano la precoce tensione dei bambini a cercare l'identità includendo le proprie radici, la sofferenza del distacco dal passato e la spinta a tenerle insieme. Si ascoltano i loro racconti sinceri e le parole evocative e profonde con cui parlano di sè e della loro nuova realtà, ma anche di altri affetti e dia altri mondi. Si racconta inoltre l'impegnativa ricerca, da parte dei bambini e dei loro genitori, della costruzione di una reciproca appartenenza, senza trascurare nulla di ciò che i piccoli portano con sè. Scopo del volume è quello di avvicinarsi il più possibile alla comprensione del mondo interiore dei bambini adottati, ricco di sentimenti che si rivelano di portata sorprendentemente generale, nella convinzione che tutto ciò possa costruire un importante apporto per i genitori, per gli operatori e per il lettore interessato all'universo adottivo.
l'arminutaL'arminutaD. Di PietrantonioEinaudi2017Ritorno alle origini, Adozione internazionale, TestimonianzaBattudaPaviaLuca e Laura348-5214719"Ero l'Arminuta, la ritornata. Parlavo un altra lingua e non sapevo più a ci appartenere. La parola mamma si era annidata nella mia gola come un rospo. Oggi davvero ignoro che luogo sia una madre. Mi manca come mi può mancare la salute, un riparo, una certezza". Per raccontare gli strappi della vita occorrono parole scabre, schiette. Di quelle parole Donatella Di Pietrantonio conosce il raro incanto. La sua scrittura ha un timbro unico, una grana spigolosa ma piena di luce, capace di governare, con delicatezzza una storia incandescente.
mi chiamo soniaMi chiamo Sonia e sono stata adottata. Posso raccontarti la mia storiaA. Braff BrodzinskyErickson2016Raccontare l'adozione, BambiniBattudaPaviaLuca e Laura348-5214719La protagonista di questo libro illustrato è una bambina, si chiama Sonia, è stata adottata e racconta la sua storia. Vuole raccontarla, soprattutto agli altri bambini — ma non solo — per far capire che cosa significa essere figli adottivi, quali difficoltà e quali soddisfazioni ci si trova a vivere. Con parole semplici e dirette, Sonia invita i piccoli lettori a osservare l’adozione dal punto di vista dei bambini. Sonia dà voce ai dubbi, alle preoccupazioni e ad alcuni pensieri che possono accompagnare l’esperienza adottiva. Il libro diventa così un’occasione preziosa e un utile strumento per aprire riflessioni e ulteriori domande non solo per chi vive in prima persona l’adozione, ma anche per chi — bambino o adulto — incontra le storie di adozione degli altri. La Guida per genitori, insegnanti e operatori psicosociali contenuta nel volume, scritta appositamente da Anne Braff Brodzinsky per l’edizione italiana, è ricca di spunti di riflessione e suggerimenti operativi e rappresenta una risorsa di facile consultazione per avvicinare e trattare le domande e le questioni complesse che ogni esperienza adottiva porta con sé. Si rivolge a tutti coloro che, a diverso titolo, incontrano, seguono e aiutano bambini e ragazzi adottati.
l'adozione fa scuolaL'adozione fa scuola. Quante storie... in ogni classe!S. Negri - G. MartinelliLe Comete FrancoAngeli2017Scuola, Raccontare l'adozioneBattudaPaviaLuca e Laura348-5214719
chi è?Chi è la mia vera mamma? Come superare turbamenti e difficoltà nella relazione tra genitori e figli adottiviM.P. BagdadiLe Comete FrancoAngeli2002Inserimento, SviluppoBattudaPaviaLuca e Laura348-5214719Il bambino adottato è un bambino che ha patito una enorme sofferenza: ha subìto un abbandono ed è stato privato di un affetto fondamentale. Questi due elementi incidono inevitabilmente sul suo sviluppo psico-fisico, e spesso non è sufficiente l'amore dei genitori adottivi per modificare il danno provocato. In questo libro, Masal Pas Bagdadi analizza e chiarisce i problemi che i genitori incontrano con i loro figli e, volta per volta, suggerisce l'intervento da seguire per cercare di integrare quel pezzo di vita doloroso trascorso tra istituzioni nazionali o internazionali. Masal propone al lettore una scala di crescita normale (da 0 a 13 anni) affinché i genitori possano individuare quei problemi che richiedono un intervento specifico.
a piccoli passiA piccoli passi. La psicologia dei bambini dall'attesa ai 5 anniS. Vegetti Finzi - A.M. BattistinOscar Mondadori1997SviluppoBattudaPaviaLaura e Luca3485214719«I primi anni di vita sono decisivi: le esperienze infantili condizionano il carattere e influenzano le scelte future.» Partendo da questa premessa il saggio prende in esame i comportamenti del bambino individuandone i messaggi, e intende offrire ai genitori una serie di consigli perché possano rispondere con sensibilità e competenza ai desideri del bimbo.
cure materneCure materne e salute mentale del bambinoJ. BowlbyGiunti1957Storia preadottivaBattudaPaviaLaura e Luca348 521 4719Nel 1950 Bowlby venne nominato Consulente dell'Organizzazione Mondiale della Sanità con il compito di preparare un rapporto sulla salute mentale dei bambini abbandonati e orfani di guerra. Su questo rapporto, redatto nel 1951, si basa l'edizione italiana. Bowlby metteva in luce le carenze degli Istituti di assistenza nel favorire un equilibrato sviluppo dei bambini abbandonati e il fatto che l'abbandono rappresentava purtroppo un'esperienza le cui conseguenze segnavano inevitabilmente, nella grande maggioranza dei casi, anche l'età adulta. Le indagini di Bolwlby furono, e sono tuttora, di incalcolabile interesse non solo per i genitori, ma anche per tutti coloro che, a vario livello, si prendono cura dei bambini: insegnanti, pediatri e psichiatri, assistenti sociali..
guidaGuida pratica all'adozione. Adottare oggi. Come districarsi nel tortuoso universo delle adozioni. Aggiornatissima, dalla A alla Z, tutti i passi da compiere per adottare un bambino in Italia e all'estero.M. Burani Procaccini M.G. ZimpoSalani2011BattudaPaviaLuca e Laura348 521 4719Malgrado l'elevatissimo numero di bambini di tutto il mondo che sono in attesa di una famiglia e la disponibilità di tante coppie, oggi nel nostro paese le adozioni internazionali sono ancora molto complicate, e quelle di bambini italiani, ospitati in case famiglia o in istituti di accoglienza temporanea, sono quasi impossibili. Questo perché la legge italiana sulle adozioni non è aggiornata, e l'iter procedurale è troppo lungo e incerto. Cosa fare allora? Come realizzare il sogno di tantissimi aspiranti genitori di riuscire a adottare un bambino in tempi relativamente brevi e certi, con costi sostenibili e, soprattutto, con procedure chiare e affidabili? Corredato di storie e testimonianze, questo libro offre un valido e pratico sostegno in tutte le varie fasi del processo adottivo, con la spiegazione di tempi, costi, requisiti necessari, enti convenzionati. Una guida che vuole incoraggiare e sostenere tutti quei 'genitori nel cuore' desiderosi di offrire se stessi agli innumerevoli piccoli 'assetati di affetto e di accoglienza, e capaci di amare a volte anche più di un figlio naturale'. Perché la maternità e la paternità non sono solo dati biologici, ma sono frutto di amore, di generosità, di rispetto, di una scelta precisa e responsabile, e, come recita la Convenzione sui Diritti del Fanciullo, "ogni bambino ha diritto a una famiglia".
amata daAmata da sempre. Storia di una figlia adottiva.G. MasumeciLa fontana si siloe2017Testimonianza,BattudaPaviaLaura e Luca348 521 4719Una giovane donna racconta la ricerca delle proprie origini biologiche e, contemporaneamente, l'esperienza della propria maternità adottiva, nel segno della necessaria e sofferta rielaborazione del proprio vissuto e dell'accoglienza prima ricevuta e poi ridonata. «Chiunque voglia intraprendere il percorso dell’adozione, o magari lo sta già vivendo, od opera in questo campo, dovrebbe leggere il libro di Giusi Musumeci, ma non solo loro, perché questa storia non è per addetti ai lavori. Il libro racconta con straordinaria limpidezza quello che un figlio vive, racconta il desiderio, il timore e il rischio di chi impara a essere genitore. Ma non solo questo. In un momento come quello che viviamo, dove da ogni parte ci viene detto che non c’è futuro e che dobbiamo controllare ogni cosa per stare al sicuro, qui incontriamo una storia particolare, vissuta con un altro respiro, dove il tempo è amico, dove l’errore non è condanna e fallimento, dove l’attesa non è spreco o noia e il lieto fine è un nuovo inizio, proprio come nelle favole più vere. Attraversano tutto il libro la consapevolezza e la gratitudine per quanto sta accadendo, perché questa è soprattutto la storia dell’incontro con Gesù che si fa compagno nella vita». (Dalla prefazione di Luisa Leoni Bassani)
il bambIl bambino arrabbiato. Favole per capire le rabbie infantiliA. MarcoliMondadori2017InserimentoBattudaPaviaLuca e Laura348 521 4719La rabbia infantile cela il più delle volte una situazione di conflitto e di sofferenza psicologica. Quando un genitore si trova di fronte a tali manifestazioni spesso si sente in un tunnel: vede che il piccolo sta male ma non riesce a individuare i reali motivi che si nascondono dietro al disagio e all'angoscia del proprio figlio. La rabbia del bambino e spesso uno strumento per esprimere e comunicare altro, dolore, impotenza, paura dell'abbandono. Emozioni e sensazioni che, se fossero trasmesse con altri canali, potrebbero gettare un ponte tra bambini e adulti. Le favole raccontate nel volume, scaturite da storie reali, offrono importanti spunti per aiutare a comprendere meglio "il bambino arrabbiato", favorendo lo scioglimento di quei nodi che gli impediscono di crescere in armonia con se stesso e con il mondo che lo circonda.
in attesaIn attesa. Quattro anni o quaranta settimane per diventare famigliaS. Girimonte M. MaccagnaniInfinito Edizioni2016BattudaPaviaLaura e Luca348 521 4719Due donne, due storie. Caterina e Paola si muovono in tempi e spazi differenti nel percorso per diventare madri e raccontano l'esperienza dell'attesa: 40 settimane di gestazione per una, quattro anni di altalene burocratiche per l'altra.Le emozioni della gravidanza e dell'adozione si riflettono in una narrazione coinvolgente in cui il pubblico femminile si ritrova con facilità ed empatia. "In attesa" è però un libro che parla anche agli uomini, ai compagni, ai mariti, ai padri, coprotagonisti del libro che hanno l'opportunità di provare a "decifrare" quello che passa per la mente, il cuore e gli ormoni delle future mamme dei loro figli.
adottatoAdottato anche tu? Allora siamo in due! ...o forse di più!S. Negri S. PetolettiAncora2016Bambini,BattudaPaviaLaura e Luca348 521 4719In questo libro potete trovare: 2 adolescenti inventati, Lily e Gabriel, che si scrivono e-mail inventate, ma fanno ricerche vere su storie assolutamente reali. 23 personaggi famosi che sono stati adottati in tempi e luoghi molto diversi (qualcuno è famosissimo, qualcuno un po' meno, qualcuno lo diventerà dopo questo libro). 5 interviste esclusive 1 messaggio scritto proprio per voi che leggete. Curiosità trovate nel web, fotografie, interviste, frasi celebri. Tante domande, pensieri, riflessioni ed emozioni. E uno spazio per ognuno di voi, perché ogni storia merita di essere scritta e ascoltata. Età di lettura: da 10 anni.
i giorniI giorni mai resi. Storia di un'adozione spezzataF. SeliniMammeonline2014Adozione internazionale, AttesaBattudaPaviaLaura e Luca348 521 4719Nel suo primo libro da padre adottivo, Il padre sospeso, Fabio Selini raccontava il lungo e tormentato cammino compiuto per incontrare la figlia, adottata in Russia. Già in quel libro emergeva come il percorso che devono compiere gli aspiranti genitori adottivi sia lungo e costellato di difficoltà burocratiche, ma soprattutto pieno del disagio di affrontare colloqui che sembra mettano a nudo la propria anima, che danno continuamente l’idea di dover superare un esame per ottenere il patentino di genitori. Ma c’era un lieto fine, dopo tante difficoltà e tanti ritardi la coppia diventava una famiglia! Però, come si dimenticano i dolori del parto si dimentica il travaglio dell’attesa e i tre sono pronti per diventare quattro! Potrebbe essere tutto più facile, il patentino di genitori c’è già, le difficoltà sono anch’esse familiari, ma purtroppo non è così. Questo secondo cammino si rivela ancora più difficile, fino al punto di spezzarsi per una serie di incomprensibili problemi successivi all’abbinamento riconducibili a situazioni e scelte poche chiare degli operatori, sia nel Paese del bambino che nel nostro: la riforma giuridica nel Paese, la non ben chiara definizione di coppia pilota, lo stesso concetto di adottabilità, episodi di corruzione... Sicchè, dopo aver conosciuto quello che gli aspiranti genitori e la sorellina sentono figlio e fratello, arriva la paralisi. E se è difficile affrontare tutto ciò per due adulti si può immaginare quanto possa esserlo per una bambina che a sua volta è entrata in famiglia con l’adozione? Per fortuna però lei c’è, per ricordare con la sua presenza a papà e mamma che nonostante le difficoltà la vita continua e nel racconto di Fabio Selini i momenti di dolore si alternano a quelli di gioia familiare.
padreIl padre in sospeso. La storia di un'adozione raccontata da un papàF. SeliniMammeonline2008Adozione internazionale, padreBattudaPaviaLaura eLuca348 521 4719Un padre adottivo racconta in prima persona il lungo e tormentato percorso compiuto per incontrare la figlia, che la sorte gli ha destinato, attraverso la cronaca di una lunga attesa vissuta pienamente in ogni emozione, ogni frustrazione, ogni timore. Il diario quotidiano si alterna a lettere commoventi scritte alla bambina che attende che i suoi genitori la ri-trovino in un lontano paese dell'Est. Nel racconto troviamo comici personaggi che interpretano la loro parte di burocrati lasciandoci il dubbio della loro utilità. C'è tanta ironia e molta dolcezza in questa storia di adozione.
nonniAdozione. Una famiglia che nasceF. MineoSan Paolo2018NonniBattudaPaviaLaura e Luca348 521 4719L'attesa di un bambino adottivo, desiderato e amato prima ancora di essere conosciuto, rappresenta una rivoluzione non solo per i futuri genitori, ma anche per i nonni più esperti. Questo libro è per loro guida autorevole ma anche diario di viaggio, che comincia con l'annuncio dell'adozione fino all'arrivo (spesso da un altro continente) e alla conoscenza del nipotino. Nulla è scontato: ci saranno tempi lunghi come nella gravidanza degli elefanti, interrogativi, dubbi e tanta voglia di essere una vera risorsa per la nuova famiglia che nasce. Tranquilli: ci sarà lavoro anche per voi, cari nonni, persino quando vi troverete al parchetto col vostro adorato bambino e dovrete fronteggiare la curiosità altrui. Qui potrete trovare un assaggio del lavoro (faticoso, certo, ma anche gioioso) che vi aspetta per la costruzione di questo amore.
sognareM. MastellaSognare e crescere il figlio di un'altra donna. Ascoltando e sperando con i genitori adottiviCantagalli2009BattudaPaviaLaura e Luca348 521 4719Questo libro sull'esperienza adottiva è rivolto in particolare ai genitori, naturali, adottivi o aspiranti tali. Nasce da un lungo lavoro di riflessione e rielaborazione della propria esperienza profonda da parte di un gruppo di genitori adottivi, che si sono ritrovati periodicamente con l'aiuto di uno psicoanalista.
stupidStupidario sull'adozione. Tutte le domande che non aveste mai voluto ricevereP. strocchioBradipo Libri2016InserimentoBattudaPaviaLaura e Luca348 521 4719"Che bello! L'avete scelto?", "Ma ti chiama mamma?", "Potete restituirlo se le cose non vanno bene?", "Lo avete pagato tanto?", "Da grande parlerà la vostra lingua?". Un vero campionario di idiozie -molte snocciolate davanti al bambino- certo familiare a tutti i genitori di adottati, un campionario che l'autrice tratta con la giusta dose di ironia e opportunamente "neutralizza" a colpi di buona informazione, in corsivo, sulla realtà delle adozioni.
un altraUn'altra immagine di me. Adulti adottati oggi genitori: un percorso di narrazioneG. BellandoEts2015BattudaPaviaLaura e Luca348 521 4719In questo libro passiamo attraverso degli incontri, di storia in storia e di voce in voce accompagnati dalla narrazione dell'autrice. Il tema è quello del divenire genitori, le voci quelle di tante persone adottate. Voci che è nostro privilegio ascoltare grazie al contatto che l'autrice ha saputo creare con i protagonisti. È attraverso questo contatto, questa capacità e voglia di ascolto, che è nata la possibilità delle persone intervistate di narrarsi e quindi di darsi a noi lettori. In questo modo ci viene permesso di far parte di una riflessione sul senso del diventare padri e madri quando si è diventati figli per adozione. Concepire un figlio, dare alla luce un figlio, adottare un figlio significa sempre misurarsi con se stessi e la propria storia di figli, scommessa sul futuro che richiama e rievoca quello che sta alle nostre spalle, il nostro passato. Ciò che incontriamo in questo libro è, dunque, un pensiero complesso sul proprio passato e sui propri figli, un pensiero che si misura con la propria storia e con quello che si sa di essa. Incontriamo riflessioni sulla propria madre di origine, pensieri, percezioni, di quello che può essere stato per loro una gravidanza nel contesto che poi ha portato a lasciare i figli, sulla loro situazione di donne, sulle loro scelte e sulle loro "non scelte".
non sonoNon sono scarabocchi.
Come interpretare i disegni dei bambini
A. Magni
E. Crotti
Mondadori2004BattudaPaviaLaura e Luca348 521 4719Per i bambini il disegno è un modo spontaneo di esprimere se stessi: i segni lasciati dalla matita sul foglio mostrano aspetti del carattere dei piccoli che non traspaiono dai gesti e dalle parole, illuminandone così i significati più profondi. Per questo, saper "leggere" i loro disegni, fin dagli scarabocchi dei primissimi anni di vita, permette di capire più a fondo le loro esigenze e le loro paure. In questo volume due esperti del settore ci insegnano cosa osservare e come interpretare i disegni dei bambini: la dimensione della figura umana, la proporzione tra le parti, il numero di oggetti, i colori scelti, il tratto, le forme più frequenti...